Anthony Robles

Due wrestler combattono in un incontro sul tatami.

Mai dire mai, perché i limiti, come le paure, spesso sono solo un’illusione.

Anthony Robles, è un wrestler americano classe 1988 che ha vinto il titolo NCAA 2010-2011, nella categoria 57 kg, nonostante sia nato con una gamba sola!

Sin dalla prima infanzia, all’età di 3 anni, il piccolo Anthony rifiutava d’indossare protesi per compensare la mancanza della propria gamba destra.

Nonostante le avversità e l’amarezza  per la sfortunata sorte che lo toccò non si perse mai d’animo.

Lo spirito del guerriero

Cominciò ad allenarsi fin da piccolo, con vari esercizi specifici per migliorare la propria muscolatura e per sorpassare tutte le difficoltà che incontrava sul proprio cammino.

I primi risultati arrivarono al primo anno di scuola media, quando Anthony stabilì un nuovo record assoluto di flessioni per la propria scuola, sbalordendo tutti.

Al terzo anno della scuola media, arrivò la chiamata per la sua vocazione.

Guardando il proprio cugino più grande allenarsi nella disciplina del wrestling, Anthony Robles decise di cimentarsi in questa nuova avventura.

Gli anni del liceo in Arizona

Come matricola al liceo, Anthony stabilì un record personale di 5-8 (5 vittorie e 8 sconfitte). 

Nonostante questo grandissimo risultato, si classificò ultimo nella classifica della città di Mesa (città in cui studiava).
Ancora una volta, Anthony, non si focalizzò sui problemi ma bensì sui propri punti di forza per superare i problemi: grazie all’uso costante delle stampelle, la sua forza di presa era una delle più micidiali della sua categoria e decise di usare questa arma a suo vantaggio.

Cominciò a  dedicarsi ancor più intensamente al wrestling e agli allenamenti, dedicando tutta la propria anima e tutte le proprie forze alla passione per questo sport.
In questo periodo, Robles scoprì che poteva usare il suo centro di gravità insolitamente basso per difendersi dagli attacchi, e divenne abile in diverse mosse offensive tra cui una che aveva creato lui stesso.

Nel suo secondo anno da liceale, Anthony si classificò sesto in Arizona nella propria categoria di peso e oltre a ciò vinse due campionati di wrestling nei suoi anni da junior e senior combinati alla Mesa High School. 

Anthony finì la propria carriera di wrestling liceale con un record di 129-15.

L’università e la consacrazione personale

Nonostante l’incredibile e inaspettato risultato di Anthony durante gli anni della scuola superiore, nessuna delle università inserite dal wrestler come tra le proprie migliori scelte decise di reclutarlo.

Si iscrisse all’Arizona State University e iniziò la propria carriera da lottatore universitario nell’anno 2007-2008, riuscendo a classificarsi a livello nazionale con un record personale di 25-11.

Nel suo secondo anno da wrestler universitario (2008-2009), Robles vinse l‘All-american Honors(finendo l’anno con 29 vittorie e 8 sconfitte)e vincendo il campionato della Pacific-10 Conference, nella categoria dei 57 kg.

Si classificò al quarto posto nel torneo della stessa classe di peso del NCAA Championship.

Nel 2009-10, Robles guadagnò nuovamente il titolo di All-american, finendo settimo nella propria classe di peso NCAA, con un record di  32-4 nella stagione, e riconfermandosi  come campione di wrestling Pac-10.

Nell’ultimo anno di eleggibilità di Robles (2010-11), rimase imbattuto, con una strabiliante record personale di 36-0! In quell’anno arrivò la vittoria del NCAA Championship per la categoria dei 57 kg, consacrandolo come uno dei migliori wrestler della categoria.

Robles concluse la propria carriera nella Arizona State Wrestling con un record di 122-23, tre volte campione di Pac-10 e tre volte campione All-american

Robles si classificato all’ottavo posto nella classifica per il maggior numero di vittorie da parte di un wrestler dell’Arizona State. 

Per gli sforzi e per i meriti, Robles è stato votato il wrestler più eccezionale del torneo. Un’incredibile storia sportiva.

Unstoppable

Nel novembre del 2013, Anthony Robles pubblicò il proprio libro:

 “Unstoppable: From Underdog to Undefeated: How I Became a Champion” che tradotto dall’inglese significa “Inarrestabile: da sfavorito a imbattuto: come sono diventato un campione”.

Ecco alcune frasi estrapolate dal libro di Anthony Robles:

  • “Lo stesso pensiero… mi passa per la mente ogni volta che qualcuno mi dice che c’è qualcosa che non posso fare: Prova a fermarmi.”;
  • “Non mi interessa cosa è probabile. Attraverso il sangue, il sudore e le lacrime, sono inarrestabile.”