Home / Integratori sportivi / I migliori multivitaminici

I migliori multivitaminici per il tuo allenamento

I multivitaminici sono la tipologia d'integratore alimentare più utilizzata al mondo: vengono definiti tali quando sono formati da tre o più combinazioni di vitamine e minerali. Vengono utilizzati principalmente per trattare carenze vitaminiche (mancanza di vitamine) causate da malattie, gravidanza, disturbi digestivi e da una scorretta alimentazione.

In ambito sportivo vengono utilizzati per completare la dieta dell’atleta e per assicurarsi che tutti i micronutrienti fondamentali siano assunti. É risaputo che carenze di vitamine e minerali sono in grado di compromettere le prestazioni sportive. Ad esempio, la mancanza di magnesio riduce le prestazioni di resistenza.

Comparazione migliori multivitaminici

Formato
punti di forza
Multivitaminico
GloryFeel
7.787 recensioni
Controlla il prezzo
Formato
450 compresse
punti di forza
– Senza addittivi artificiali
– Senza lattosio, glutine e conservanti
– Una confenzione dura 15 mesi
Multivitamins
Nu U Nutrition
8.770 recensioni
Controlla il prezzo
Formato
365 compresse
punti di forza
– La confezione dura 12 mesi
– Garanzia di rimborso al 100% se lo provi e non senti il beneficio
Multivitaminico
Nutravita
9.697 recensioni
Controlla il prezzo
Formato
365 compresse
punti di forza
– Adatto ai vegani
– Confezione per 12 mesi
– Compresse facili da ingoiare
Multi Vitamin
Yamamoto
1.888 recensioni
Controlla il prezzo
Formato
60 compresse
punti di forza
– Consigliato per sportivi
– Compresse ad alto dosaggio
Multivitamine
Equilibra
1.049 recensioni
Controlla il prezzo
Formato
30 compresse
punti di forza
– Rilascio differenziato nel tempo
– Aiutano le funzioni cognitive
Multivitaminico
Supradyn energy
2.707 recensioni
Controlla il prezzo
Formato
70 compresse
punti di forza
– Gusto
– Adatte per diete vegane

Pro e Contro multivitaminici

Pro
  • Combattono lacune di micronutrienti
  • Migliorano la funzione immunitaria
  • Migliorano la funzione cognitiva
  • Riducono il senso di stanchezza
  • Aiutano a mantenere qualitativamente alto il livello delle prestazioni sportive
  • Se assunti in dosi fisiologiche sono sicuri al 100%
Contro
  • Nessuno

Maggiori informazioni sui multivitaminici migliori

Multivitaminico • GloryFeel

Integratore multivitaminico completo con 450 compresse, prodotto da Gloryfeel – brand tedesco per la nutrizione. Le compresse sono costituite da 15 vitamine e minerali. Integratore 100% senza conservanti, OGM. Additivi artificiali, lattosio, glutine e senza conservanti. Con una flacone viene garantito oltre un anno d'integrazione.

Leggi la descrizione +

Multivitamins • Nu U Nutrition

Multivitaminico prodotto da Nu U Nutrition – brand inglese per la produzione d'integratori – contenente 365 compresse. Contiene 24 vitamine e minerali per ogni singola compressa. Integratore che non contiene lattosio, OGM e glutine. Adatto per chi segue una dieta vegetariana. Nu U Nutrition consiglia l’assunzione di una compressa al giorno. Questo significa che comprando una confezione, si ha la fornitura completa per un anno.

Leggi la descrizione +

Multivitaminico • Nutravita

Integratore multivitaminico e di minerali, con 365 compresse vegane, costituite da 26 vitamine e minerali essenziali. Formula ideale sia per uomini che per donne e appositamente studiata per non contenere OGM, glutine, grano, lattosio e noccioline. É in grado aiutare a:
– Ridurre il senso di fatica e affaticamento;
– Preservare la salute di ossa, denti, capelli e cute;
– Preservare la normale funzione del sistema immunitario;
– Mantenere la normale funzione muscolare.

Leggi la descrizione +

Multi Vitamin • Yamamoto

MultiVitamin è l’integratore creato da Yamamoto, uno tra i leader dell’integrazione sportiva in Italia. La confezione contiene 60 compresse, formate da 13 vitamine e 10 minerali, con l’aggiunta di antiossidanti. Viene apprezzato particolarmente da chi pratica sport. Yamamoto Nutrition consiglia di assumere una compressa al giorno durante i pasti.

Leggi la descrizione +

Multivitamine • Equilibra

30 compresse multivitaminiche e minerali, a rilascio differenziato nel tempo. Il rilascio avviene in tre scaglioni di tempo: appena cinque minuti dopo l’assunzione, 45 minuti dopo averle ingerite avviene il rilascio del secondo strato e per finire si può attendere fino alle otto ore per il rilascio dell’ultimo strato delle compresse. Equilibra – il brand che le produce in Italia – consiglia di assumere una compressa al mattino. In caso si faccia fatica a deglutirla è possibile dividerla in due parti. Compresse formate da 13 vitamine e 10 minerali, prive di glutine

Leggi la descrizione +

Multivitaminico • Supradyn energy

Le caramelle gommose di Supradyn sono uno tra i più famosi e apprezzati multivitaminici. La confezione contiene 70 caramelle, al gusto ciliegia, lampone e arancia. Le caramelle contengono sette vitamine e il coenzima Q10. Sono adatte per combattere la stanchezza, aumentare i livelli di energia e contrastare la carenza di vitamine. Sono particolarmente apprezzate per il gusto e per la facilità con cui possono essere deglutite.

Leggi la descrizione +

Informazioni sugli integratori multivitaminici

Illustrazione che mostra le principali vitamine alimentari.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha stimato che più di 2 miliardi di persone in tutto il mondo sperimentano carenze nell'assunzione di vitamine e minerali essenziali. In particolar modo la preoccupazione per la salute pubblica cresce quando ad essere in deficit sono micronutrienti come calcio, potassio, fibre alimentari e vitamina D. Numerose evidenze hanno denunciato importanti carenze in tutte le fasce d’età, anche tra la popolazione occidentale.

Gli integratori multivitaminici/multiminerali (MVMS) sono i integratori che generalmente vengono utilizzati in maniera più frequente da individui adulti. Generalmente vengono assunti dalla popolazione per mantenersi in salute e “prevenire” alcune malattie, come cancro, declino cognitivo e patologie cardiovascolari. Tuttavia anche nello sport stanno avendo un’importante crescita viste le ultime scoperte scientifiche.

Cosa è un Multivitaminico?

Con la sigla MVM (MultiVitaminiciMultiMinerali) si fa riferimento a un qualsiasi integratore contenente 3 o più vitamine e minerali – senza erbe, ormoni o farmaci – con ciascun componente a una dose inferiore al livello superiore tollerabile, ossia all'assunzione giornaliera massima che non comporta alcun rischio negativo sulla salute.

Molti integratori di multivitaminici vengono assunti una volta al giorno e contengono tutte o la maggior parte delle vitamine e dei minerali a livelli vicini alle dosi dietetiche raccomandate (RDA). Le formulazioni di base sono per un uso ad ampio spettro, mentre le formulazioni per popolazioni speciali, come bambini, donne incinte e anziani, forniscono le stesse vitamine e minerali ma in quantità adeguate alle esigenze specifiche dei gruppi di individui citati. Altri integratori di multivitaminici, invece, contengono vitamine e minerali a livelli sostanzialmente superiori ai valori raccomandati e possono includere anche altri ingredienti nutrizionali ed erboristici. Questi multivitaminici più specifici vengono utilizzati, ad esempio, per migliorare le prestazioni, aumentare la funzione immunitaria o controllare il peso, e sono composti da micronutrienti in combinazione con ingredienti vegetali o probiotici.

Sono sicuri gli integratori multivitaminici?

Gli studi sulla sicurezza di questa tipologia di integratori sono moltissimi e tutti quanti non hanno rilevato effetti gravi per la supplementazione di multivitaminici. Questi complementi sono sicuri al 100% se assunti in dosi fisiologiche (senza superare la RDA – dose giornaliera consigliata), con consumi a breve e lungo termine, mentre degli eventi indesiderati possono verificarsi se vengono consumate singole vitamine ad alte dosi, in quanto si avrà uno scompenso nell'equilibrio delle concentrazioni tra i vari micronutrienti.

Integratori multivitaminici e sport

Le raccomandazioni sulla salute pubblica incoraggiano la scelta di una dieta equilibrata e laumento dell'attività fisica per favorire la salute e il benessere. Mentre sono ben noti gli effetti negativi di assunzioni inadeguate di proteine, grassi e carboidrati sulle prestazioni fisiche, ci sono informazioni limitate sull'impatto di basse assunzioni di vitamine e minerali sulla performance. Le persone fisicamente attive generalmente consumano quantità di vitamine e minerali adeguate per la popolazione “generale”, tuttavia, quando le assunzioni sono inferiori alle raccomandazioni o non si riesce a sopperire all’aumentata necessità dell’organismo, si verificano alcuni evidenti disturbi funzionali.

Molti sportivi, in particolar modo i giovanissimi che vivono lontano da casa, non danno la giusta importanza alla dieta per le prestazioni, per il mantenimento di una risposta immunitaria sana e per il recupero da infortuni e malattie. Questi stessi atleti in genere non sanno come acquistare e preparare cibi sani e, conseguentemente, lunghi periodi di cattivo stato di nutrizione possono avere importanti ripercussioni sugli obiettivi fisici da raggiungere.

Le carenze marginali o a breve termine di vitamine, identificate dalle misurazioni biochimiche del sangue, non hanno avuto alcun impatto sulle misure delle prestazioni. Mentre, la grave privazione di folati e vitamina B12 provoca anemia e riduce la resistenza. Apparentemente mancano prove di carenze di vitamina A ed E negli individui atletici perché l'accumulo corporeo è apprezzabile e generalmente non si manifesta deficienza. Contrariamente alle vitamine, le carenze minerali, anche se marginali, compromettono le prestazioni. La mancanza di ferro, con o senza anemia, diminuisce la funzione muscolare e limita la capacità di lavoro. La privazione di magnesio aumenta il fabbisogno di ossigeno per completare l'esercizio submassimale e riduce le prestazioni di resistenza.

In questi casi si ha la possibilità di valutare un’integrazione con multivitaminico, proprio per evitare carenze difficilmente misurabili, se non da un calo di performance fisica. Ovviamente l'uso di supplementazioni multivitaminiche e multiminerali non migliorerà le prestazioni nelle persone che seguono diete nutrizionali adeguate, con quindi già di per sé corrette assunzioni di micronutrienti. Anzi, in questi casi sarebbe proprio utile evitare l’integrazione visto che si potrebbero superare i limiti di dosaggio raccomandati.

Solamente nel momento in cui si è consapevoli di non riuscire a raggiungere i necessari fabbisogni in quanto si svolgono sport ad alta intensità e livello, non si ha un’alimentazione adeguata e varia, non si assumono i cibi raccomandati o si hanno delle patologie concomitanti, l’integrazione può essere suggerita e in alcuni casi vivamente consigliata.

Conclusione

Nonostante una dieta equilibrata e complessivamente sana, di tanto in tanto possono verificarsi lacune di micronutrienti. Qualsiasi effetto sulla salute dipende dalla durata e dalla gravità di tale intervallo. Le esigenze individuali differiscono in base alla salute, allo stile di vita, alla genetica e allo sport praticato. La precisa esigenza individuale è difficile da misurare e richiede ulteriori indagini per migliorare i metodi di misurazione. La valutazione dello stato di molti micronutrienti è infatti costosa e richiede tempo, rendendo irrealistico lo screening regolare degli atleti. Se fossero disponibili metodi migliori per la valutazione, potremmo vedere più rapidamente quali atleti hanno uno stato di carenza e raccomandare cambiamenti nella dieta o suggerire un integrazione.

È stato dimostrato che il consumo di integratori multivitamici riduce le lacune nell'assunzione alimentare e migliora gli indici di stato nutrizionale senza superare le dosi raccomandate. Superare queste deficienze nutrizionali può aiutare a contrastare potenziali problemi di salute causati dall'inadeguatezza alimentare e, per gli atleti, potenziare le prestazioni.

Queste informazioni saranno utili ai professionisti che lavorano con persone fisicamente attive e a gruppi scientifici che formulano raccomandazioni dietetiche per migliorare la salute e ottimizzarne il potenziale.

Domande frequenti

É possibile ordinare multivitaminici su Amazon?

Assolutamente si! Su Amazon sono disponibili oltre 6.000 integratori multivitaminici. Per facilitare la tua scelta, abbiamo selezionato i migliori sei multivitaminici, secondo la nostra esperienza e secondo i parametri di selezione che utilizziamo per tutti gli integratori sportivi e non.

A cosa servono i multivitaminici?

I multivitaminici sono usati per fornire vitamine che non vengono assunte tramite la dieta. Vengono utilizzati inoltre per trattare diverse malattie o disturbi o in situazioni in cui c’è una carenza di micronutrienti.

Quanti multivitaminici assumere al giorno?

Generalmente, la maggior parte dei produttori di multivitaminici consiglia di assumere una compressa al giorno e di non superare la dose consigliata. Il nostro consiglio è quello di leggere attentamente il libretto illustrativo rilasciato dal produttore, per conoscere i quantitativi esatti da utilizzare. Inoltre, prima di utilizzare un qualsiasi integratore multivitaminico, è fortemente consigliato un parere medico.

Quando assumere un multivitaminico?

In base alla composizione dell’integratore multivitaminico che stai utilizzando potrebbe cambiare il momento della giornata in cui è consigliata l’assunzione. Generalmente il momento migliore è a inizio giornata, dopo la colazione. Tuttavia, la soluzione che ti consigliamo è quella di leggere con molta attenzione il libretto illustrativo e di fare fede alle indicazioni rilasciate dal produttore o dal tuo medico curante.
Immagine di una content creator di SportGang.
Gloria Graifembergh
Autore
Laureata in Scienze Biologiche all’Università di Milano-Bicocca e studentessa magistrale di Biologia applicata alle scienze della Nutrizione presso l’Università degli studi di Milano

Bibliografia

– Hans K., Biesalski MD., et al., “Multivitamin/mineral supplements: rationale and safety”, Nutrition, aprile 2017. 36: 60-66. https://doi.org/10.1016/j.nut.2016.06.003

– Van der Beek EJ., “Vitamins and endurance training. Food for running or faddish claims?”, Sports Medicine. 1985; 2(3):175-97. doi: 10.2165/00007256-198502030-00003

– Evans JR., Lawrenson JG., “Antioxidant vitamin and mineral supplements for preventing age-related macular degeneration”. Cochrane Database Systematic Review. 2017; 7(7):CD000253. doi: 10.1002/14651858

– Macpherson H., Pipingas A., et al., “Multivitamin-multimineral supplementation and mortality: a meta-analysis of randomized controlled trials”, The American Journal of Clinical Nutrition, 2013. 97 (2): 327-444. https://doi-org.pros.lib.unimi.it/10.3945/ajcn.112.049304

– Grima NA., Pase MP., et al. “The effects of multivitamins on cognitive performance: a systematic review and meta-analysis”, Journal of Alzheimer’s Disease, 2012. 29 (3): 561-9. doi: 10.3233/JAD-2011-111751

– Blumberg JB., Bailey RL. et al “The Evolving Role of Multivitamin/Multimineral Supplement Use among Adults in the Age of Personalized Nutrition”, Nutrients, 2018. 10 (2): 248. doi: 10.3390/nu10020248.

– Woolf K, Manore MM. B-vitamins and exercise: does exercise alter requirements? Int J Sport Nutr Exerc Metab. 2006 Oct;16(5):453-84. doi: 10.1123/ijsnem.16.5.453. PMID: 17240780.

– Lukaski HC. Vitamin and mineral status: effects on physical performance. Nutrition. 2004 Jul-Aug;20(7-8):632-44. doi: 10.1016/j.nut.2004.04.001. PMID: 15212745
SportGang
Logo