I migliori Foam Roller

Ultima modifica:

Una delle più comuni sensazioni che si sperimentano dopo aver terminato una sessione di allenamento è l'indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata (DOMS). I DOMS, chiamati anche febbre muscolare, sono il dolore e la rigidità che si avvertono nei muscoli soprattutto tra le 24 e le 72 ore dopo l'esercizio.

Per combattere i DOMS, sta diventando sempre più popolare l’utilizzo del Foam Roller. Si tratta di un rullo che viene utilizzato per l’automassaggio: è inoltre in grado di incrementare la mobilità articolare, ridurre la tensione e il dolore muscolare, favorire la circolazione sanguigna e ridurre i tempi di recupero.

Comparazione migliori rulli automassaggianti

 
High-Density Foam Roller
Amazon Basics
 Foam Roller
Fit Nation
Foam Roller
FX FFEXS
Foam Roller Standard
BODYMATE
Foam Roller
CORE BALANCE
Foam Roller
KG Physio

Maggiori informazioni sui migliori Foam Roller

Amazon Basics • High-Density Foam Roller

Questo Foam Roller è ideale per chi necessita di un rullo rigido senza prominenze.  Costituito in polipropilene espanso ad alta densità (EPP), è liscio, estremamente rigido, presenta bordi sagomati ed è molto leggero (255 g). 

Ottimo per la riabilitazione ma anche per praticare esercizi di equilibrio (si può abbinare ad una balance board essendo molto rigido) e potenziamento. Ãˆ disponibile in quattro diverse dimensioni, è molto pratico per chi è alle prime armi!

Leggi la descrizione +
Fit Nation • Foam Roller

Questo rullo massaggiante presenta dei rilievi sulla superficie che generano sollievo istantaneo durante l’automassaggio. Nell’acquisto è compreso anche un libretto delle informazioni con dei consigli sugli esercizi da praticare. Le dimensioni del prodotto sono di 33 x 14 x 14 cm per 640 grammi.

Leggi la descrizione +
FX FFEXS • Foam Roller

Questo Foam Roller fatto in schiuma, spedito con l’apposita sacchetta per il trasporto, è ideale per il trattamento dei trigger points.Disponibile in quattro differenti colori presenta una dimensione di 34 x 14 x 14 cm per 900 grammi.

Leggi la descrizione +
BODYMATE • Foam Roller Standard

Disponibile in 11 sgargianti colori, questo rullo in polipropilene è riciclabile in modo ecologico al 100%! È medio-duro, con una dimensione di 30 x 15 cm e la superficie è liscia. E’ ideale per l’allenamento miofasciale, allenamento della mobilità e allenamento funzionale.

Leggi la descrizione +
CORE BALANCE • Foam Roller

Questo Foam Roller è stato costruito in materiale di schiuma EVA (Etilene Vinil Acetato: materiale plastico a base di polietilene) permette un massaggio muscolare profondo ma senza essere troppo duro quando lo si rotola sui muscoli. 

È molto leggero, facilmente trasportabile (33 cm x 14 cm x 14 cm) e disponibile in sei colori diversi. La superficie, essendo sagomata, scioglie e allevia anche i nodi muscolari più contratti e duri (i cosiddetti trigger points).

Leggi la descrizione +
KG Physio • Foam Roller

Questo Foam Roller ha una dimensione leggermente più piccola se comparato agli altri della nostra selezione (33 x 12.7 x 12.7 cm) e per questo potrebbe essere più comodo se utilizzato ad esempio nella parte bassa della schiena. 

Anche questo presenta rialzi sulla superficie, è costituito in materiale EVA ed è disponibile in sei colori diversi.

Leggi la descrizione +

Pro e Contro Foam Roller

Pro
  • Aiuta a ridurre il dolore muscolare
  • Aiuta ad incrementare la mobilità articolare
  • Aiuta il rilassamento muscolare
  • È un modo relativamente sicuro per auto-massaggiare i muscoli contratti
Contro
  • Bisogna regolarsi durante il massaggio o si rischiano danni ai tessuti sottostanti o alle ossa
  • In caso di individui affetti da patologie come il diabete mellito avanzato, il linfedema, le vene varicose e l'osteoporosi grave è sconsigliato l'utilizzo

Quali sono i benefici del Foam Roller?

I benefici nell’utilizzo di questo strumento pre e/o post allenamento sono davvero numerosi: è importante ricordare che lo stretching e la riabilitazione sono fondamentali per prevenire infortuni e alleviare i dolori muscolari causati dall’allenamento.

L’uso costante del Foam Roller permette di:

  • alleviare la tensione muscolare;
  • favorisce la microcircolarizzazione;
  • previene gli infortuni;
  • aumenta l’elasticità dei muscoli;
  • affievolisce il dolore post sessione di allenamento.

Questi sono alcuni dei benefici provenienti dall’uso costante di questo accessorio e la risposta alla domanda che vi state ponendo in mente è: sì, funziona veramente! Certamente, se avete una lesione o una contrattura che non vi permette di dormire la notte, il Foam Roller non sostituirà l’effetto di un fisioterapista professionista, certo però che questo accessorio può dare molti vantaggi di prevenzione.

Il rullo massaggiante può essere usato da chiunque, non bisogna necessariamente essere atleti o dover praticare uno sport. Ãˆ noto il suo beneficio nell’alleviare il mal di schiena, il dolore causato dalla cervicale oppure ai dorsali, studi recenti hanno testimoniato il suo beneficio nell’aumentare il ROM (Range of motion) del ginocchio. Oltre a ciò, viene utilizzato anche per “curare” la cellulite poiché favorisce la vascolarizzazione.

Perché è importante nello sport?

Chi è atleta di professione o comunque pratica sport conosce senza alcun dubbio l’importanza della prevenzione degli infortuni: partire caldi e concludere la seduta di allenamento con dello stretching sono delle pratiche quasi d’obbligo.

È noto che Foam Roller sia un accessorio di punta per queste pratiche: prima della seduta di allenamento lo si usa per attivare l’azione muscolare e favorirne il riscaldamento; subito dopo per migliorare il recupero, ridare elasticità al muscolo e ridurne la stanchezza.

Si usa anche per tenere il muscolo “caldo” fra due gare in cui la pausa centrale è abbastanza lunga (tipo di un’ora), poiché il suo uso permette il drenaggio del muscolo.

Come si utilizza il Foam Roller?

La messa in pratica del rullo automaggiante è veramente molto semplice: basterà posare il Foam Roller su una superficie piana (il pavimento o un tavolo) e di conseguenza appoggiare la parte del corpo interessata praticando un movimento verticale lungo tutto il muscolo.

L’esperienza non sarà proprio idilliaca: il rullo viene usato soprattutto sulle parti del corpo che presentano contratture quindi… si sentirà del dolore. Più il punto è doloroso, più sarà necessario insistere! La sensazione successiva sarà però di sollievo e rilassamento della zona interessata.

Le zone che vengono trattate di più con il rullo sono:

  • la schiena;
  • le gambe: quadricipite – bicipite femorale – esterno coscia;
  • le braccia;
  • i glutei.

I Foam Roller dalla superficie liscia faranno meno “male” rispetto a quelli con le protuberanze. Questi ultimi sono studiati per imitare l’azione delle dita umane e quindi, sotto l’azione del peso corporeo, andranno più “a fondo” nel muscolo cercando di sciogliere le contratture.

YouTube video
Questo video è un esempio di routine giornaliera di esercizi con il Foam Roller: 10 minuti al giorno vi aiuteranno a rilassare i muscoli e le tensioni del corpo!

Come si sceglie il Foam Roller corretto?

Come spiegato nei paragrafi precedenti, ci sono diverse tipologie di Foam Roller. Nella scelta di questo accessorio bisogna porre l’attenzione a tre aspetti: la dimensione del rullo, la densità del materiale (più o meno rigido) e la superficie.

Dimensione

Esistono rulli di diverse lunghezze e ampiezze, da quelli più piccoli e sottili a quelli ampi e grossi. Generalmente le lunghezze fra cui scegliere sono tre: 90cm, 60cm e 30cm. In base all’uso che volete farne (se volete trasportarlo in palestra o se lo lasciate a casa) e anche al vostro fisico (se siete alti 1 metro e 90 un roller da 30cm sarà probabilmente scomodo) sceglierete quello più consono alle vostre esigenze.

Densità

Medio-bassa significa che il Foam Roller è abbastanza morbido quindi consentirà un massaggio più leggero e facile da sopportare. Se si sceglie un rullo con densità medio-alta, questo sarà abbastanza rigido e di conseguenza provocherà più dolore.

Superficie

Come spiegato i precedenza le superficie dei Foam Roller possono essere due: liscia o con delle sporgenze. I rulli lisci sono meno dolorosi, più economici e assicurano una pressione uniforme. Differentemente, quelli con le sporgenze, andando ad imitare l’azione delle dita umane, esercitano una pressione maggiore e meno distribuita, causando più fastidio (momentaneo) ma sicuramente producendo un beneficio maggiore.

Tips

  • Se siete alle prime armi con questo strumento sarebbe meglio adottare il rullo dalla superficie liscia e successivamente cambiarlo: l’approccio sarà più moderato e vi potrete abituare meglio alla sensazione che genera;
  • Attenzione alla dimensione! Al momento dell’acquisto verificate lunghezza ed ampiezza del vostro Foam Roller;
  • Se non siete pratici, online si possono trovare diversi video di esercizi di stretching e riabilitazione per inziare a capire come va usato il Foam Roller;
  • Non utilizzare se si soffre di osteoporosi, vene varicose o eritemi.

Think Pink: il Foam Roller funziona per la cellulite? 

Il Foam Roller è uno strumento utile per combattere gli inestetismi della cellulite! La sua struttura e superficie permettono di migliorare la microcircolazione e contrastare la ritenzione idrica: il foam roller permette il rilassamento della struttura miofasciale della zona trattata, facendo quindi defluire liquidi e tossine.

Non stiamo predicando che il Foam Roller sia il Sacro Graal della cellulite però, se abbinato ad esercizio fisico e un’alimentazione adeguata, sicuramente potrà aiutarcii a togliere la tanto odiata buccia d’arancia. Sicuramente, le zone più critiche da trattare saranno le cosce (interno, esterno coscia) e i glutei, dove dovremo concentrare di più le nostre attenzioni ed azioni!

Scopri altri accessori per il tuo sport

 
Cardiofrequenzimetri
Scegli tra la versione da polso e la versione a fascia
Shaker
Scegli lo shaker ideale per i tuoi integratori
Tagliacalli
Scegli il tagliacalli perfetto per mantenere in salute mani e piedi
Cronometri
Scopri la differenza tra cronometro digitale e cronometro analogico
Domande frequenti

A cosa serve il foam roller?

Il foam roller è un cilindro di schiuma leggera che si usa per massaggiare in maniera profonda i tessuti. Il foam roller scioglie i nodi muscolari, allevia le infiammazioni e migliora il comfort generale. Inoltre, può aumentare la gamma di movimenti, la flessibilità e la mobilità, favorendo la circolazione e il flusso linfatico.

Quando non usare il foam roller?

Dovresti evitare l’utilizzo del foam roller a seguito di un infortunio (come uno strappo o uno stiramento), senza prima  rivolgerti ad uno specialista o un medico. In linea generale, non dovresti utilizzare il foam roller quando, automassaggiandoti, provi una sensazione acuta di dolore.

Quando utilizzare il foam roller?

Puoi utilizzare il foam roller sia prima che dopo l’allenamento. Se lo utilizzi prima, devi ricordare che sei in una fase di riscaldamento e che quindi lo devi utilizzare in maniera più soft.
Giulia Facchetti
Scrittrice presso sportgang.it
Laureanda in Management con specializzazione in Marketing. Da sempre appassionata di fitness e di sport. Si allena con grande costanza in sala pesi.
SportGang
Logo