Home > I migliori attrezzi sportivi > I migliori accessori per il CrossFit

I migliori accessori per il CrossFit

Ultima modifica:

In questa pagina troverai una panoramica di tutto il kit essenziale per il CrossFit®, in modo da essere preparato a qualsiasi sfida e allenamento. Porta il tuo percorso nel CrossFit® al livello successivo.

Il CrossFit® è una disciplina sportiva ad alta intensità che richiede un bagaglio di abilità e movimenti sempre diversi. La varietà di esercizi richiesti nel CrossFit® implica una preparazione più che adeguata e un equipaggiamento all’altezza degli allenamenti e delle competizioni .

Paracalli

La ginnastica è una delle discipline cardine del CrossFit® e di pari passo, i paracalli, sono un accessorio al quale non puoi rinunciare per i tuoi allenamenti in questa disciplina. Essenzialmente sono dei guanti protettivi, utilizzati quando si eseguono esercizi di ginnastica alla sbarra o agli anelli, per proteggere le mani dalla continua frizione con queste superfici. Il loro obiettivo principale è quello di evitare l’apertura di ferite durante l’attività fisica.

Ginocchiere

Le ginocchiere da CrossFit sono un ottimo modo per proteggere le articolazioni durante l'allenamento. Inoltre, offrono un sostegno e una compressione extra per i muscoli delle gambe. Queste ginocchiere sono disponibili in una vasta gamma di stili e colori, quindi è facile trovare quelle che si adattano al proprio stile di allenamento. Se stai cercando delle ginocchiere da CrossFit di alta qualità, dai un'occhiata a questa guida per i migliori prodotti sul mercato.

Corda da salto

La corda da salto è un elemento essenziale nel CrossFit, perché permette di eseguire un allenamento completo e intenso. La corda da salto consente infatti di eseguire esercizi di forza, resistenza e agilità. Inoltre, saltare la corda è un ottimo modo per migliorare il ritmo e la coordinazione. Per ottenere i migliori risultati, è importante scegliere la corda giusta per il proprio allenamento. Se stai cercando le migliori corde da salto per il CrossFit, dai un'occhiata a questa selezione di corde da salto di alta qualità.

Che cos'è il CrossFit?

Il CrossFit® è una disciplina sportiva nata agli inizi degli anni 2000 dalla mente del coach statunitense Greg Glassman. Il CrossFit® combina movimenti funzionali di ginnastica con i pesi, la corsa, il canottaggio, il powerlifting e il ciclismo ed ha come obiettivo principale quello di migliorare la salute delle persone.

Imitando i movimenti di tutti i giorni in palestra, svolti a un ritmo sostenuto, si vuole  combattere il metabolismo lento, l’invecchiamento precoce, patologie come diabete, colesterolo e obesità che purtroppo affliggono le società dei paesi sviluppati. 

Negli ultimi vent’anni il CrossFit® si è diffuso in tutto il mondo: grazie a una rete di Box (termine tecnico per riferirsi a una palestra CrossFit®)affiliati, questa disciplina si è potuta ampliare tempestivamente, mantenendo sempre un unico e riconosciuto Headquarter, in Madison, Wis (USA).

La cosa bella del CrossFit® è che grazie agli innumerevoli esercizi che si possono svolgere, il Wod (Workout of the Day) è sempre vario e diverso, giorno con giorno!La parola chiave di questo sport è inclusività. Ogni esercizio è adattabile a qualsiasi persona: diminuendo il carico e “scalando” il movimento chiunque è in grado di fare CrossFit®!

La politica di questo sport ha permesso di creare una vera e propria Community di persone legate da un’unica passione e dal 2007 si svolge regolarmente l’evento ufficiale: i CrossFit® Games.

L’evento si svolge la prima settimana di agosto e, in un clima di festa e divertimento, gareggiano diverse categorie di atleti. Tipicamente si sfidavano Men, Women e i Team ma negli ultimi sono state introdotte nuove categorie come i Teen, Age Group e la divisione Adaptive, riservata alle persone che presentano un danno permanente agli arti inferiori o superiori.

Pro e Contro del CrossFit®

La filosofia del CrossFit® è semplice: creare un programma di Fitness adattabile a chiunque in modo tale da migliorare la qualità della vita delle persone. Per raggiungere questo obiettivo il CrossFit® non si è circoscritto solo alla sfera dell’allenamento ma si è sviluppato in modo tale da diventare un vero e proprio stile di vita, creando un pensiero solido per quanto riguarda l’alimentazione e la creazione della community.

Il riassunto della filosofia del CrossFit

La pratica di questo sport apporta molti benefici sul lato fisico, ma anche psicologico, delle persone. Praticare abitualmente CrossFit® permette di migliorare la propria salute. E’ comprovato che la tipologia di allenamento proposta aiuti a incrementare:

  • Il sistema cardiovascolare/respiratorio;
  • La forza; 
  • La mobilità; 
  • L’energia; 
  • La stamina; 
  • La coordinazione; 
  • La velocità; 
  • L’agilità. 

Il CrossFit® non porta cambiamenti solo nell’ambito dell’allenamento ma, grazie alla sua struttura, cambia l’ottica che abbiamo del nostro stile di vita. Mira a rendere le persone più sane e consapevoli che uno stile di vita sedentario, accompagnato da zero movimento e una nutrizione sregolata, deteriori la salute, sia fisica che psicologica.

Dal punto di vista mentale, fare parte di un Box CrossFit® è molto stimolante. L’allenamento ad alta intensità permette di sfogarsi e avere un’ora di “ossigeno” nella nostra giornata, dedicata solo al nostro benessere.

Il Wod viene svolto in classi di 15/20 persone: quest’organizzazione permette di conoscere nuove persone e creare legami così che, anche se fondamentalmente si tratta di uno sport individuale, sembrerà di allenarsi in una squadra. Evidente, è anche il miglioramento dell’estetica del nostro corpo. Una buona frequenza nell'allenamento di CrossFit® permette di diminuire la massa grassa corporea e aumentare quella magra. E’ chiaro che se ci sentiamo più belli e ad agio con noi stessi, saremo più confidenti e sicuri (con noi e con gli altri!).

Comunque, avendo a che fare con pesi, movimenti di powerlifting e ginnastica, gli infortuni sono presenti. Molto spesso nella “foga” di finire un Wod si tralascia la tecnica di esecuzione dell’esercizio e questo provoca infortuni o fastidi.

Gli errori tipici sono:

  • “perdere” il sostegno lombare (incurvandosi) mentre si solleva un peso;
  • andare in valgo con le ginocchia (chiuderle a x) durante la fase di risalita di uno squat; 
  • eseguire alzate olimpiche tecnicamente errate esagerando col peso;    
  • non porre la giusta attenzione alla respirazione e all’uso del diaframma.
Pro
  • Incremento in positivo della salute generale;
  • Alto dispendio energetico e conseguente sostegno al processo di dimagrimento;
  • Miglioramento del sistema cardiovascolare, della forza, della capacità aerobica e della resilienza;
  • Rafforzamento di movimenti funzionali (ovvero funzioni motorie quotidiane);
  • La scalabilità degli esercizi rende questa disciplina praticabile da tutti (bambini, anziani, disabili, persone normodotate)
  • Cambiamento piacevole a livello estetico;
  • Crescente sentimento di appartenenza a un gruppo e conseguente benessere dello stato psichico.
Contro
  • La scarsa padronanza dei movimenti tecnici può portare a infortuni: andrebbe padroneggiata quella prima di incrementare il carico;
  • Il troppo stroppia: è essenziale sapersi regolare con la frequenza d'allenamento e rispettare il rest day (giornata di riposo);
  • Questo tipo di allenamento intensivo potrebbe provocare lesioni alla muscolatura, tendini e ossa.

Allenamento: com’è strutturato?

Tipicamente, un allenamento di CrossFit® è strutturato in diverse parti. Solitamente dura circa un’ora, nella quale vengono concentrate:

  • La fase di Warm Up (riscaldamento): i 10/15 minuti iniziali sono dedicati alla spiegazione del programma del giorno e al riscaldamento, non viene mai saltato ed è essenziale per evitare infortuni; 
  • La fase di Skill o Strenght: la parte centrale del programma è dedicata a una di queste due.
    • Skill: prevede del lavoro tecnico (esecuzione di ginnastica o di un’alzata olimpica), solitamente funzionale al Wod successivo.
    • Strength: prevede un esercizio dedicato alla forza, in particolare dei fondamentali del CrossFit® (stacchi, back squat ma anche piegamenti e trazioni);
  • Il Wod: Workout Of the Day, è la parte centrale e più dinamica dell’allenamento. Il Wod è altamente intensivo e chiama i partecipanti a dare tutto quello che hanno, è una sfida contro se stessi. Solitamente molto faticoso, può essere molto breve (5 minuti) come abbastanza lungo (30 minuti) ma il risultato finale sarà il medesimo: arriverete cotti a puntino;
  • La fase di Recovery: è la fase di defaticamento e allungamento finale. E’ importante non saltare questo gradino in quanto è necessario scaricare il peso dalle articolazioni e dai muscoli più usati durante le prime tre fasi del programma giornaliero.

Solitamente nei Box di CrossFit® gli allenatori invitano gli iscritti a partecipare agli “Open”. I CrossFit® Open sono la principale competizione che permette di entrare ai CrossFit® Games. 

Essenzialmente, si tratta di una competizione della durata di tre settimane che prevede l’esecuzione di un Workout alla settimana: il giovedì esce il Workout (da noi ormai è sera perché si rispetta il fuso orario del Pacifico) e i partecipanti hanno tempo fino al lunedì successivo (ore 17:00 orario Pacifico) per svolgerlo. 

Lo score deve essere inserito nell’apposita App “CrossFit® Open” e da qui si potrà vedere il proprio ranking a livello nazionale, continentale e mondiale. I migliori di ogni categoria avranno accesso diretto ai CrossFit® Games. 

Qual è il fisico dei CrossFitter?

Il CrossFit® è una disciplina che permette di migliorare efficacemente il proprio fisico a livello estetico. Il connubio fra cardio e l’utilizzo frequente di attrezzature (spesso a un carico sostenuto), permette di sviluppare un corpo esteticamente piacevole: asciutto e abbastanza muscoloso. Se si è interessati all’estetica, praticare CrossFit® può essere molto stimolante! 

La tipologia di allenamento proposta permette di bruciare molte calorie e di conseguenza bruciare massa grassa. Contemporaneamente, l’utilizzo abituale di pesi (palla medica, bilanciere, manubri, kettlebell ecc) favorisce lo sviluppo della massa magra. 

Sempre parlando in ottica di estetica, generalmente il CrossFit® è preferito maggiormente dagli uomini piuttosto che dalle donne. Questo perché il tipo di allenamento proposto porta ad aumentare di volume la parte alta del fisico (come spalle, trapezi e braccia) e le gambe (in particolare i quadricipiti). 

Quanto spiegato sopra può essere molto relativo: l’accrescimento del muscolo non dipende dallo sport in sé ma entrano in gioco diversi fattori come la genetica, la frequenza d’allenamento e il carico utilizzato.

In ogni caso, può essere ritenuto come un’opzione ideale (ma non indolore!) per chi ricerca la perdita di peso. Molte persone sono riuscite a rimodellarsi, tornando in forma e ritrovando la salute un po’ persa, praticando questo fantastico sport.

È possibile praticare CrossFit® a casa?

Per praticare CrossFit® in una corretta maniera sarebbe opportuno recarsi negli appositi Box. Questo perché le palestre possiedono generalmente tutti gli attrezzi necessari a compiere qualsiasi movimento: bilancieri e gli appositi rack dove appoggiarli, kettlebell, manubri e palle mediche di vari pesi, accessori come rower, air skier o bike erg che non presentano costi indifferenti.

Certo, è possibile praticarlo anche nel salotto di casa (come molti di noi hanno fatto durante la pandemia di Covid-19). Questo perché il CrossFit® è nato come sport scalabile, praticabile da tutti in qualsiasi posto. 

Le opzioni sono pressoché due:

  • Eseguire tutti gli esercizi a corpo libero. Se non si hanno in casa attrezzi (a parte la famosa e gettonatissima cassa d’acqua), si può optare per esercizi semplici e pratici: parliamo di burpees, varie tipologie di squat, piegamenti, addominali, jump e le mille varianti di plank;
  • Dotarsi di una serie di attrezzi che possano rendere l’allenamento più completo. L'équipement base da avere in casa per poter praticare un allenamento più dinamico è composto da: un manubrio/kettlebell, una corda per saltare, una palla medica e il bilanciere con alcuni dischi (bumper). Con l’ausilio di questi strumenti si può comporre un buon CrossFit® Wod.

Il consiglio che ci riserviamo di dare è quello di non iniziare da autodidatta a praticare CrossFit®. Alcuni movimenti, in quanto derivanti da altre discipline come alzate olimpiche o ginnastica, potrebbero essere eseguiti in modo scorretto.

L'eterna domanda: Il CrossFit® rende il fisico delle donne “Bulky”?

Una delle domande più gettonate da una donna che desidera incominciare è: ma il CrossFit® mi ingrossa?

A questa domanda è impossibile rispondere SI o NO. Praticare CrossFit® non rende automaticamente tutte le donne muscolose. Ci sono diverse variabili da tenere in considerazione: quanti anni si ha, con quanta frequenza ci si allena, quanto carico si utilizza durante gli allenamenti, che tipo di alimentazione si segue e da considerare c’è anche la genetica.

Come in qualsiasi altro sport, il fisico di una donna che si allena sarà più sviluppato rispetto a una donna che fa sport per tenersi in forma. Pensiamo alla silhouette scolpita delle nuotatrici o alle ginnaste, che presentano un corpo tale da sostenere un certo tipo di prestazioni.

Una ragazza normale, con un lavoro in linea di massima sedentario, che non ha mai svolto sport a livello agonistico e inizia a praticare CrossFit® tre volte alla settimana, vedrà sicuramente il proprio fisico cambiare. Ma è corretto che sia così! Quando si inizia a praticare uno sport è giusto che il muscolo si ingrossi, ma perché ha finalmente iniziato a “lavorare”! 

Il corpo risulterà quindi più tonico e sodo e il cambiamento sarà graduale e piacevole.   
Sul lungo periodo, magari aumentando la frequenza e il volume di carico utilizzato, alcune ragazze potrebbero sviluppare troppo (per i loro gusti) alcune parti del corpo e smettere di piacersi, fermarsi temporaneamente col CrossFit® e dedicarsi ad altre discipline…

Dipende molto da come ci si vede e da che rapporto si ha con sé stesse. La cosa importante è quella di sentirsi ad agio col proprio corpo e fare attività che ci possano sollevare anche dal punto di vista mentale; è così che lo sport ci fa stare bene!

Giulia Facchetti
Scrittrice presso sportgang.it
Laureanda in Management con specializzazione in Marketing. Da sempre appassionata di fitness e di sport. Si allena con grande costanza in sala pesi.
SportGang
Logo